Gas PlaNet

pubblicato 2020/10/30 10:09:00 GMT+2,
Gare del gas in ATeM: modelli e strumenti per la standardizzazione della gestione della procedura di affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale

Agenzia per la Coesione Territoriale, Unione Europea - Fondo europeo di Sviluppo Regionale, PON

Il progetto Gas PlaNet nasce da un’esperienza che ha visto impegnata l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) della Regione Lombardia nella modellizzazione di una procedura per la gestione delle attività strumentali alla predisposizione della gara d’ambito, dall’avvio alla gestione del post gara, e dei software per la gestione della procedura stessa.

Gas PlaNet, mediante la fornitura di appropriati sistemi amministrativi e organizzativi di gestione contrattuale orientati alla semplicità e all’efficienza (e comprensivi di modulistica standardizzata), risponde al fabbisogno delle amministrazioni comunali di allinearsi alle disposizioni del decreto ministeriale 226/2011, che interviene a disciplinare le modalità di espletamento della gara di appalto per l’assegnazione del servizio della distribuzione del gas naturale prevedendo, in particolare, l’espletamento di un’unica gara a copertura di un intero Ambito Territoriale Minimo (ATeM) corrispondente ad un raggruppamento di comuni. A seguito del predetto decreto, infatti, le gare per l’affidamento della distribuzione del gas naturale rappresentano una vera e propria sfida per le amministrazioni comunali, a causa della diffusa inesperienza su questi temi, del carattere mutevole e complesso della normativa di settore e delle metodologie da adottare e della necessità di consolidare rapporti intercomunali nelle fasi di definizione e gestione della gara.

I partner di detto Progetto sono:

  • capofila: Città Metropolitana di Reggio Calabria;
  • riusanti: Citta Metropolitana di Catania, Comune di Bari, Comune di Catania, Comune di Pizzo Calabro, Comune di Reggio Calabria, Comune di Vibo Valentia;
  • cedenti: ANCI Lombardia, Comune di Varese, Comune di Vedano al Lambro.

Vai al sito del progetto

torna all'inizio del contenuto