Incontro con la Nazionale maschile di Pallavolo

pubblicato 2018/05/16 14:07:00 GMT+1,
Ricevuta a Palazzo Alvaro, dal Sindaco della Città Metropolitana, Giuseppe Falcomatà, la Nazionale Italiana di Pallavolo.

Una cerimonia formale che ha visto la partecipazione di numerose autorità e rappresentanti istituzionali.

Il prefetto Michele Di Bari, il Questore Raffaele Grassi, il Presidente del Coni Maurizio Condipodero, il delegato allo sport della regione Calabria Giovanni Nucera; il delegato metropolitano allo sport Demetrio Marino; il delegato comunale allo sport Giovanni Latella; Maggiore Ceccobelli Guardia di Finanza; il Tenente di Vascello Vincenzo Cirillo per la Direzione Marittima.

Una cerimonia ufficiale,  per dare il benvenuto agli atleti Azzurri in occasione dell’amichevole contro l’Australia, che si terrà il 18 maggio, alle ore 18, al PalaCalafiore.

La presenza della Nazionale in riva allo Stretto, fortemente voluta dal Sindaco Falcomatà, che ha esternato questo invito in occasione dell’incontro con il Presidente Federale Bruno Cattaneo,  diventa occasione per tutto il territorio di assistere ad una competizione sportiva d’altissimo livello.

La cerimonia è stata moderata dal Portavoce del Sindaco, Marcello Condorelli.

“Siete nel luogo in cui affonda le sue antiche radici la gloriosa Magna Graecia, nella terra del mito e delle olimpiadi – sono state le parole del Sindaco Falcomatà - i nostri padri sono coloro che hanno compreso per primi l'importanza dello sport nella crescita dell'individuo, facendone uno stile di vita. Sono convinto che un evento di tale portata possa rilanciare a livello mondiale l’immagine della nostra splendida terra, ecco perché sento di ringraziarvi, a nome di tutta la città, per la vostra presenza qui, e sono certo che il grande incontro in programma venerdì coinvolgerà tanti appassionati. Voi siete la punta di diamante di un grande movimento sportivo sempre più popolare, sempre più seguito e amato nel nostro Paese: la pallavolo. Chi come voi rappresenta il nostro paese in ambito sportivo ha una grande responsabilità perché costituisce un modello da seguire e da imitare, soprattutto per i giovani. Abbiamo fortemente voluto questo incontro perché la pallavolo è uno degli sport dove c’è più interazione. È un gioco di intuizione, immaginazione, improvvisazione… ma ciò che più ci attrae è la sinergia, il lavoro di squadra. Non c’è modo di essere individualisti nella pallavolo, allo stesso modo e nella stessa misura questo principio deve valere nella nostra città: qui non c'è spazio per gli individualismi – ha concluso il Sindaco - si vince con la cooperazione e la solidarietà fra tutti”.

Si è detto d’accordo con il Primo Cittadino, il Prefetto Di Bari che ha, inoltre, sottolineato l’importanza dello sport che unisce e crea affetto.

“Questa nostra squadra – ha affermato il Prefetto - ci viene invidiata dal mondo. Oggi qui voi date una lezione di vita perché quando lo sport crea collaborazione questa diviene contagiosa”.

Emozionato per la presenza in riva allo Stretto della Nazionale Demetrio Marino: “Vogliamo che Reggio torni ad essere un palcoscenico per il grande sport nazionale e internazionale – ha sottolineato Marino – e l’amichevole contro l’Australia rappresenta un passo importante in questa direzione perché questa è l’unica Nazionale che, quest’anno, ci rappresenterà in un mondiale”.

“Un evento importantissimo per la città – ha affermato Latella – che si svolgerà in una rinnovata struttura. La nostra città accoglie con entusiasmo questa manifestazione vantando la presenza di tante società di pallavolo, maschile e femminile, e, soprattutto, una grande tradizione nei campionati pallavolistici di serie A”.

torna all'inizio del contenuto