Le congratulazioni del delegato Marino all' A.C Locri 1909

pubblicato 2018/04/18 11:31:03 GMT+1,

“Un successo sperato, inseguito e raggiunto con determinazione e sacrificio che ci rende orgogliosi della realtà calcistica Locrese”.

Sono le parole di Demetrio Marino, Consigliere Delegato allo sport e Impiantistica Sportiva, in merito alla promozione della A.C. Locri 1909 alla categoria Dilettanti.

“Un vero e proprio trionfo che non può essere conseguito se non con profonda convinzione, non senza impegno, non senza dedizione. Questo risultato – commenta Marino - esprime un valore ancor più grande perché coinvolge Locri, importante centro della costa Ionica reggina con un percorso calcistico alle spalle che si può definire storico, affondando le sue radici nel lontano 1909. Aggregazione e riscatto sociale sono gli effetti diretti di una sana competizione sportiva che l’Amministrazione del Sindaco Falcomatà, sostiene e incentiva, a beneficio, soprattutto, dei più giovani, perché possano acquisire gli alti valori insiti nello sport. Una realtà importante quella del Locri che riesce a coinvolgere tanti tifosi anche non residenti nella stessa cittadina, e nuovo impulso verrà dato dal completamento dell’impianto sportivo sul quale l’Amministrazione Comunale Locrese ha puntato molto e che realizzerà col supporto della Città Metropolitana. Gli atleti reggini, in questi giorni, sono stati protagonisti di importanti successi che vanno dal Sitting volley al tennis tavolo, sino al calcio a 5, e oggi festeggiamo il passaggio in serie D della storica squadra di calcio locrese, nella convinzione che il nostro territorio è ricco di realtà sportive di spicco che fanno parlare di sé in contesti nazionali e internazionali. E’ con vero orgoglio – conclude il Delegato - che faccio gli auguri alla società Locri 1909, alla squadra, e a tutti i locresi, per questo bel risultato, perché costituisca un nuovo punto di partenza che possa motivare e incoraggiare al raggiungimento di tanti altri importanti traguardi, e conseguenti soddisfazioni, in campo sportivo e non”.

torna all'inizio del contenuto