Nota del consigliere Castorina sui livelli occupazionali presso l'aeroporto di Reggio Calabria

pubblicato 2018/05/31 11:03:56 GMT+1,
L’aeroporto di Reggio Calabria e la tutela dei livelli occupazionali ad esso legati sono tra le priorità dell’amministrazione Metropolitana di Giuseppe Falcomatà.

“L’intervento dell’Amministrazione Falcomatà, con azioni concrete e strenua resistenza, in questi anni, ha scongiurato la chiusura dello scalo reggino – sono le dichiarazioni di Antonino Castorina, Consigliere delegato al Bilancio -. In particolare, per ciò che concerne le ultime vicende, fondamentale è stata la convocazione del Consiglio Metropolitano aperto, al quale hanno preso parte rappresenti istituzionali locali e nazionali, forze sindacali, mondo dell’associazionismo, confrontandosi sul tema del diritto all’occupazione per i dipendenti della ex società di gestione dell’Aeroporto. Una questione prioritaria per la nostra amministrazione che lavora per la difesa di ogni singolo posto di lavoro. Finalmente oggi, con estrema soddisfazione, possiamo annunciare che le nostre richieste, condivise da tutti i rappresentanti istituzionali, hanno trovato accoglimento da Sacal, che ha assorbito a tempo indeterminato gli ex dipendenti Sogas.  Non si può non esultare di fronte ad una così grande vittoria, che si traduce nel reintegro di lavoratori i cui posti sono stati salvati e che si vanno ad aggiungere ai tanti altri che l’Amministrazione Falcomatà ha tutelato in questi anni. Così come non si può non esultare per l’inserimento, sulla rotta Reggio Calabria – Torino, della compagnia low cost Blue Air, che assicura i collegamenti con il capoluogo piemontese. La Città Metropolitana di Reggio Calabria – conclude Castorina - continuerà ad operare in supporto dei cittadini con azioni concrete ed investimenti sostanziosi per consentire la fruibilità dei nostri splendidi territori, condicio sine qua non per trasformare l’area metropolitana in un’importante meta di attrazione turistica”.

torna all'inizio del contenuto