Affidamento del servizio di distribuzione del gas: esperienze di aggregazione, norme e modelli di gestione

pubblicato 2019/06/13 15:08:02 GMT+2,
A Bari  presentati risultati dell'esperienza sulle gare per l'affidamento del servizio distribuzione gas.

Bari - Presso la città Metropolitana di Bari,  si è svolto il progetto sulla gestione delle gare del Gas in Atem finanziato dal PON governance e dedicato alla diffusione di buone prassi per la gestione delle gare d’ambito di cui la città Metropolitana di Reggio Calabria è ente capofila.

Il progetto è stato promosso da Anci Lombardia, Anci Lab  e il Comune di Bari.

L’appuntamento dal titolo "L’affidamento del servizio di distribuzione del gas: esperienze di aggregazione, norme e modelli di gestione",  ha portato in terra pugliese i risultati della positiva esperienza di gestione della procedura di affidamento del servizio di distribuzione del gas realizzata da Anci Lombardia in 8 ATeM lombardi, alla standardizzazione di un metodo messo a disposizione per altre amministrazioni.

L'incontro, coordinato dal vicedirettore di AnciLab Onelia Rivolta, ha permesso di presentare delle esperienze di applicazione concreta di un approccio metodologico strutturato utile per giungere alla messa a gara del servizio.

All’appuntamento ha preso parte anche il dirigente del settore informatico e responsabile del procedimento Fabio Nicita.

A concludere il seminario il Consigliere Metropolitano delegato al Bilancio ed alle Politiche Comunitarie Antonino Castorina che si è soffermato sul ruolo della Città Metropolitana di Reggio Calabria quale ente capofila del progetto affermando “ le gare per l’affidamento della distribuzione del Gas naturale, in seguito al DM 226/2011 rappresentano una sfida importante non solo per i comuni ma per le città Metropolitane, in particolare per quanto riguarda gli accordi economici, le nuova modalità di gestione delle gare e la costituzione di gestioni associazione”

La sfida conclude Castorina sarà quella di essere all’altezza nel mettere in rete le diverse realtà territoriali e valorizzare il personale interno agli enti locali.

Proseguono i lavori di ripristino della rete stradale metropolitana. Proseguono i lavori di ripristino della rete stradale metropolitana.

Grazie ai fondi del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, l’80% della “Zona Centro” è praticamente un cantiere aperto. Si tratta di una prima tranche di quasi 380 mila su 1,3 milioni di euro quali prima annualità delle sei che constano di un contributo complessivo di 17 milioni.

torna all'inizio del contenuto